Cerca nel blog

Centro Studi Hrand Nazariantz

il Blog del "Centro Studi Hrand Nazariantz" intende essere un motivo di incontro per appassionati e ammiratori dell'intellettuale armeno Hrand Nazariantz (Uskudar 1886 ? - Bari 1962) nel rispetto degli Scopi sociali del medesimo Centro Studi "Hrand Nazariantz":
1) diffondere la conscenza della figura e dell'opera di Hrand Nazariantz
2) ampliare la conoscenza della cultura letteraria, artistica, musicale del Vicino Oriente Europeo e Asiatico.

info: centrostudihrandnazariantz@gmail.com

Translate

sabato 18 marzo 2017

22 marzo 2017 incontro con "Noi che l'Arte"

Locandina dell'evento "Armenia, Turchia, Islam:
lo specchio obliquo dell'Europa"
Mercoledì prossimo 22 marzo 2017 alle ore 18:30 presso lo studio di Scultura del maestro Anna Maria Di Terlizzi, Via Emanuele De Deo, 64 – Bari (nei pressi della Chiesa di San Pasquale) Cosma Cafueri, Carlo Coppola, Kegham J. Boloyan con da Massimo Diodati 
dialogheranno sul tema "Armenia, Turchia, Islam: lo specchio obliquo dell'Europa". 
In queste ultime settimane di tensione diplomatica tra Turchia ed Europa appare più che mai necessario dialogare e far conoscere al pubblico un punto di vista storico, socio-politico, che suggerisca l'analisi della situazione attuale. I mass media, spesso per vocazione e statuto troppo generalisti, tendono a semplificare dando definizioni o facili ed epidermiche spiegazioni dei fatti, qualche volta anche colpevolmente al soldo di ben noti attori della politica internazionale. Credo che occasioni come questa, offerte da Massimo Diodati - presidente dell'associazione Noi che l'Arte - possano servire a dipanare un po' di confusione, senza pretesa di svelare chissà quali trucchi e segreti ma semplicemente raccontando la storia dei fatti del passato per trarne le premesse per la lettura del presente. E' quanto affermato da Carlo Coppola responsabile del Centro Studi Hrand Nazariantz
All'evento prenderanno parte il prof. Kegham J. Boloyan arabista dell'Università del Salento e il prof. Cosma Cafueri direttore culturale del Centro Studi Hrand Nazariantz, Carlo Coppola, Massimo Diodati presidente dell'associazione Noi che l'arte, organizzatrice dell'evento. Darà il suo saluto la padrona di casa il maestro Anna Maria Di Terlizzi.